416 km percorsi, 80 kg di CO2 evitata e oltre 25 milioni di contatti: i numeri di Keep Clean and Run for Peace 2021

L’EDIZIONE 2021 È STATA CARATTERIZZATA DA UN’IMPORTANTE RISPOSTA DA PARTE DEL PUBBLICO E DEI MEDIA. CENTRALE L’IMPEGNO NEI CONFRONTI DELL’AMBIENTE, TRAMITE LA RACCOLTA DEI RIFIUTI ABBANDONATI E IL MONITORAGGIO DELL’ARIA.

#keepcleanandrun #KCR21 #pulisciecorri

Il Keep Clean and Run for Peace (KCR), la corsa di Roberto Cavallo nata nel 2015 per sensibilizzare contro l’abbandono dei rifiuti, ha attraversato quest’anno territori simbolo della Resistenza, la Linea Gotica.

Grande interesse per la manifestazione è stato dimostrato da parte del pubblico, che ha potuto seguire l’evento sui canali social dedicati e attraverso le molte interviste rilasciate dall’eco-atleta durante il percorso, che hanno permesso di raggiungere circa 25 milioni di contatti, triplicando così il risultato della scorsa edizione.

Allo stesso tempo, grazie al monitoraggio costante della qualità dell’aria e alla raccolta dei rifiuti abbandonati trovati lungo il percorso, è stato possibile eseguire importanti valutazioni concernenti lo stato di conservazione del territorio e la misurazione puntuale di diverse tipologie d’inquinanti nelle località attraversate.

Grazie ai 60 kg di rifiuti raccolti e indirizzati a corretto smaltimento, è stato possibile evitare la creazione di circa 80 kg di CO2.

La settima edizione di KCR, svoltasi tra il 23 e il 29 aprile in Toscana ed Emilia-Romagna, tra Montignoso (MS) e Rimini, è stato inoltre l’evento di lancio della campagna europea di sensibilizzazione ambientale Let’s Clean Up Europe!, ufficialmente iniziata il 9 maggio a livello continentale e che si concluderà in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti a fine novembre.

È stato possibile seguire la manifestazione da tutta Italia grazie all’interesse dimostrato da numerose emittenti radiofoniche nazionali, tra cui Rai Radio 1 e Rai Radio 2, Radio 24 e Radio 105, che hanno inserito nella loro programmazione interventi e interviste al protagonista della corsa, Roberto Cavallo.

La concomitanza del passaggio del Keep Clean and Run in luoghi simbolo, come Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto con la Festa della Liberazione, ha permesso di ricordare questi tragici eventi.

Durante i sette giorni di corsa sono stati trovati oltre 20kg di rifiuti abbandonati nei sentieri attraversati, nonostante fossero sentieri puliti e liberi da littering. Sommando quanto raccolto durante le azioni di pulizia avvenute nei Comuni attraversati dal KCR, è stato possibile calcolare il quantitativo di CO2 non immesso in atmosfera, equivalente a circa 80 kg.

Questo è stato possibile perché il 26,9% del materiale rimosso dall’ambiente è stato indirizzato a un corretto riciclo, trasformandolo così in risorsa. È importante sottolineare come un ulteriore 26,1% del rifiuto raccolto avrebbe potuto essere trasformato se non fosse stato disperso e soggetto agli agenti atmosferici.

Inoltre, la collaborazione con Plume Labs ha consentito di monitorare costantemente la qualità dell’aria, grazie a un “naso elettronico”, Flow 2. Questo dispositivo riconosce le particelle inquinanti presenti nell’aria che respiriamo, dando puntualmente una fotografia della salubrità dell’ambiente.

È stato così elaborato che, come prevedibile, l’aria di alta quota presenti una qualità nettamente migliore per tutti i parametri presi in considerazione rispetto ad aree di pianura densamente popolate. La presenza di centri abitati e di strade trafficate inevitabilmente peggiora la qualità dell’aria; per questo motivo risulta sempre più necessario intervenire per ridurre gli inquinanti laddove sono prodotti e dove creano i maggiori danni all’ambiente e alla salute.

“Keep Clean And Run continua per me ad essere occasione di incontro e sperimentazione – afferma Roberto Cavallo – Incontro con comunità locali che promuovono e valorizzano il proprio territorio e scoprono come l’ambiente e lo sport possono essere un ottimo strumento a loro disposizione. Sperimentazione di nuovi linguaggi, nuovi modi di comunicare la sostenibilità, ma anche ricerca scientifica, dalla quantità e qualità dei rifiuti abbandonati alle microplastiche alla qualità dell’aria che respiriamo come abbiamo analizzato quest’anno. Keep Clean And Run – conclude – è soprattutto una comunità e sento la responsabilità di tenerla viva!”

Keep Clean and Run è un’iniziativa di comunicazione realizzata con il Patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e dei Comuni attraversati e con il sostegno di UniCredit, per il secondo anno main sponsor della manifestazione e dei partner Greentire, EGEA, Morato Pane, Mercatino Franchising, Conai, Coreve Corepla, Cial, Ricrea, Ecomondo, Utilitalia, Tetra Pak Italia, ASCIT, Retiambiente, Gruppo Sartori Ambiente, Albafisio e ai partner tecnici Polar, Montura, Thok E-bikes e Plume labs.

Per INFO:

Per gli aggiornamenti quotidiani sui dati e le dirette video dai luoghi più significativi, vi invitiamo a seguire il progetto sui canali Facebook e Instagram @keepcleanandrun, Facebook di @robertocavallo e sul sito web www.keepcleanandrun.com

UFFICIO STAMPA dell’evento:

Francesco Bruno, 340.7495443 ufficiostampa@cooperica.it

Conclusa a Rimini la 7° edizione di Keep Clean and Run, l’eco-trail contro l’abbandono dei rifiuti

L’eco-atleta Roberto Cavallo ha percorso 416 km lungo la Linea Gotica da Montignoso a Rimini per sensibilizzare sul tema del littering

Rimini, 29 aprile – Dalle spiagge del Tirreno a quelle dell’Adriatico, dal Pontile di Cinquale,  percorrendo i sentieri dell’Appenino tosco-emiliano fino al Molo di Levante Capitan  Giulietti, portando un messaggio di pace e un sacchetto vuoto per raccogliere i rifiuti  abbandonati.

Si è conclusa il 29 aprile con un doppio arrivo a Rimini Fiera e finalmente  al mare, la settima edizione di Keep Clean and Run for Peace (KCR), l’eco-trail contro il  littering.

Roberto Cavallo, accompagnato dall’inseparabile coach Roberto Menicucci, per  sette giorni ha corso lungo la Linea Gotica tra Montignoso (MS) e Rimini per l’evento di lancio della campagna europea di sensibilizzazione ambientale Let’s Clean Up Europe

Riproponendo il messaggio di pace già diffuso lo scorso anno, quando furono attraversati  il Cadore, il Carso e i territori simbolo della Prima Guerra Mondiale, la Linea Gotica è stata  l’evocativo percorso tracciato da KCR 2021.

Montignoso, Sant’Anna di Stazzema, Marzabotto, sono solo alcuni dei luoghi chiave di questa edizione, luoghi dove la Resistenza  ha lottato strenuamente durante il periodo più buio della storia italiana.

Grazie alle  testimonianze di discendenti dei partigiani e grazie alla visita ad alcuni dei più importanti  memoriali di quei tragici avvenimenti, si è ricordato come il nazifascismo rappresenti un  rifiuto della Storia che va separato e, una volta per tutte, gettato via. Perché citando le parole di Don Pino de Masi, protagonista di una passata edizione di Keep Clean and Run, “un territorio pulito è in pace”. 

Le amministrazioni dei Comuni coinvolti dal progetto hanno dimostrato una forte sensibilità  verso le questioni ambientali, accogliendo gli eco-atleti e in molti casi organizzando anche  azioni di pulizia e incontri con le scuole, nel rispetto delle restrizioni e delle misure anti contagio.

Roberto Cavallo e il team di Keep Clean and Run sono stati accolti a Rimini da Emma Petitti, Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Anna  Montini, Assessore all’ambiente e allo sviluppo sostenibile del Comune di Rimini e Alessandra Astolfi, Group Brand manager Green and Technology Division – IEG GROUP, nella cornice del polo fieristico, dove ogni anno ha luogo Ecomondo, la più importante fiera  europea riguardo l’economia circolare, nonché sponsor del Keep Clean and Run.

Poi i  presenti hanno accompagnato Roberto Cavallo negli ultimi 6 km che lo separano dal mare  Adriatico chiudendo così i 7 giorni di trail. A breve gli organizzatori della corsa forniranno i dati sul monitoraggio effettuato dal naso elettronico sulla qualità dell’aria e sui rifiuti raccolti durante i 7 giorni di manifestazione.

Roberto Cavallo ha fatto a Ecomondo il primo bilancio a caldo dell’esperienza: “Un  grande grazie a tutte le amministrazioni locali che mi hanno accolto, raccontandomi  momenti e episodi della nostra storia legata alla fine della seconda guerra mondiale e alla  linea gotica. Grazie a chi mi ha fatto conoscere luoghi e episodi della storia meno recente, da Dante a Giotto e a chi mi ha raccontato le bellezze dei luoghi dalle Apuane alle foreste casentinesi.”

Un grazie particolare a tutti coloro che hanno pulito un pezzo di questo  itinerario con noi organizzando azioni di raccolta sul territorio. Non nascondo una certa  emozione per la possibilità di tornare incontrare i ragazzi nelle scuole nel Comune di Grizzana Morandi” conclude l’ecorunner.

Keep Clean and Run è un’iniziativa di comunicazione realizzata con il Patrocinio del  Ministero della Transizione Ecologica e dei Comuni attraversati e con il sostegno di  UniCredit, per il secondo anno main sponsor della manifestazione, e dei partner Greentire, EGEA, Morato Pane, Mercatino Franchising, Conai, Coreve Corepla, Cial, Ricrea,  Ecomondo, Utilitalia, Tetra Pak Italia, ASCIT, Retiambiente, Gruppo Sartori Ambiente,  Albafisio, oltre ai partner tecnici Polar, Montura, Thok E-bikes e Plume labs.

Continua a seguire il progetto sui canali Facebook e Instagram e sul sito www.keepcleanandrun.com

Ufficio Stampa dell’evento: Francesco Bruno, 340.7495443, ufficiostampa@cooperica.it

Fotografo dell’evento: Stefano Jeantet

Tutte le tappe (e gli incontri) del KCR21

2 eco-atleti, 416 km dal Tirreno all’Adriatico, 37.000 metri di dislivello… raccogliendo i rifiuti che si incontrano

Dal 23 al 29 aprile torna Keep Clean and Run for Peaceil plogging più lungo del mondo.

Roberto Cavallo, in compagnia del triatleta Roberto Menicucci, correrà da Montignoso (Massa Carrara) a Rimini lungo la Linea Gotica, nei giorni in cui ricorrono i 76 anni dalla Liberazione dal nazifascismo.

Ecco tutte le tappe:

Lungo il percorso gli atleti incontreranno gli amministratori locali e, dove possibile, verranno organizzati eventi dimostrativi di pulizia del territorio e/o incontri con i cittadini presenti.

Durante gli incontri verranno presentate le finalità dell’iniziativa e la campagna europea Let’s Clean Up Europe!, concentrandosi poi sui dati legati all’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti. 

Ecco il programma:

TAPPA 1 | Venerdì 23 aprile 2021

MONTIGNOSO – PESCAGLIA

ora luogo attivitàritrovo
09:00Comune di MontignosoPartenza e evento di pulizia Pontile di Cinquale, Viale IV Novembre, 24 frazione di Cinquale – 54038 Montignoso (MS)
11:45Comune di SeravezzaIncontro con Amministrazione comunale Palazzo Mediceo di Seravezza, Viale Leonetto Amadei, 230 – 55047 Seravezza (LU)
13:10Comune di Pietrasanta  Incontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Chiesa di San Carlo
Via Chiesa Capriglia, 8 – 55045 Pietrasanta (LU)
14:00Comune di StazzemaPassaggio e incontro con Direzione ParcoSant’Anna di Stazzema
Museo e Parco Nazionale della Pace
Via Coletti, 22 – 55040 Sant’Anna di Stazzema (LU)
15:30Comune di StazzemaIncontro con Amministrazione comunale Chiesa di S. Maria Assunta – Via Guglielmo Marconi  – 55040 Stazzema (LU)
17:20Comune di Pescaglia  Arrivo e incontro con Amministrazione comunale Chiesa di S. Maria Assunta, Pescaglia, Località Pascoso, strada comunale detta il Fillungo, 55064 Pescaglia (LU)

TAPPA 2 | Sabato 24 aprile 2021

PESCAGLIA – PIEVEPELAGO

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di PescagliaPartenza e evento di pulizia Municipio di Pescaglia, Via Roma, 2 – Pescaglia (LU)
10:15Comune di Fabbriche di VergemoliIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Piazza IV Novembre in via Frangepane n. 15
Fabbriche di Vallico (LU)
12:15Comune di GallicanoIncontro con Amministrazione comunaleMunicipio di Gallicano
Via Domenico Bertini, 2 – 55027 Gallicano (LU)
13:20Comune di BargaIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Comune di Barga
Comune via di Mezzo 45, 55051 – Barga (LU)
17:15Comune di PievepelagoArrivo e incontro con Amministrazione comunale Rifugio Alpino Vittoria
Lago Santo Modenese (MO)

TAPPA 3 | Domenica 25 aprile 2021

ABETONE CUTIGLIANO – ALTO RENO TERME

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di Abetone CutiglianoPartenza Pian di Novello
51024 – Pian di Novello (PT)
09:40Comune di Abetone CutiglianoIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Municipio di Cutigliano
Piazza Umberto I° – 51024 Abetone Cutigliano (PT)
11:45Comune di San Marcello PiteglioIncontro con Amministrazione comunale Municipio di San Marcello Piteglio
Via Pietro Leopoldo, 24 – 51028 San Marcello Piteglio (PT)
15:15Comune di PistoiaIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Laghetto di Spedaletto, Via di Spedaletto, Località Spedaletto – 51020 Pistoia (PT)
16:45Comune di Sambuca PistoieseIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Municipio di Sambuca Pistoiese 
Località Taviano, 1 – 51020 Sambuca Pistoiese (PT)
18:00Comune di Alto Reno Terme Arrivo e incontro con Amministrazione comunale Municipio di Alto Reno Terme
Piazza della Libertà, 13 – Porretta Terme (BO)

TAPPA 4 | Lunedì 26 aprile 2021

ALTO RENO TERME – MARZABOTTO

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di Alto Reno Terme Partenza e evento di pulizia Municipio di Alto Reno Terme
Piazza della Libertà, 13 – Porretta Terme (BO)
09:45Comune di Castel di CasioPassaggioCasola – 40030 Castel di Casio (BO)
10:55Comune di Vergato Incontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Loc. Campi Sportivi – 40038 Riola (BO)
12:45Comune di Grizzana Morandi Incontro con Amministrazione comunale Municipio di Grizzana Morandi
Località Pietrafitta 52 – 40030 Grizzana Morandi  (BO)
15:00Comune di MarzabottoArrivo e incontro con Amministrazione comunale Parco Storico Regionale Monte Sole
Via San Martino, 25 – 40043 Marzabotto (BO)

TAPPA 5 | Martedì 27 aprile 2021

MARZABOTTO – BORGO SAN LORENZO

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di MarzabottoPartenza Parco Storico Regionale Monte Sole
Via San Martino, 25 – 40043 Marzabotto (BO)
10:30Comune di MonzunoIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Oratorio Monte Venere
40036 Monzuno (BO)
11:40Comune di San Benedetto Val di SambroIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Frazione Madonna dei Fornelli
Piazza Madonna delle Nevi – 40048 San benedetto Val di Sambro (BO)
14:00Comune di FirenzuolaIncontro con Amministrazione comunale Cimitero Militare Germanico della Futa
Via San Jacopo a Castro, 59a – Passo Futa, Firenzuola (FI)
16:15Comune di Scarperia e San Piero Incontro con Amministrazione comunale Passo del Giogo, Strada Statale del Passo del Giogo 13 – 50038 Scarperia e San Piero (FI)
18:00Comune di Borgo San Lorenzo Arrivo e incontro con Amministrazione comunale Passo della Colla di Casaglia
Via Faentina, 69 – 50032 Borgo San Lorenzo (FI)

TAPPA 6 | Mercoledì 28 aprile 2021

BORGO SAN LORENZO – BAGNO DI ROMAGNA

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di Borgo San LorenzoPartenza Passo della Colla di Casaglia
Via Faentina, 69 – 50032 Borgo San Lorenzo (FI)
09:45Comune di VicchioIncontro con Amministrazione comunale Varco di Vitigliano 
10:00Comune di DicomanoIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Municipio di Dicomano 
Piazza della Repubblica , 3 – 50062 Dicomano (FI)
12:25Comune di San GodenzoIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Municipio di San Godenzo
Piazza Municipio, 1 – 50060 San Godenzo (FI) 
17:30Comune di Bagno di Romagna Arrivo IDRO Ecomuseo delle Acque
Borgo di Ridracoli 47021 – Bagno di Romagna (FC)

TAPPA 7 | Giovedì 29 aprile 2021

BAGNO DI ROMAGNA – RIMINI

ora luogo attivitàritrovo
08:30Comune di Bagno di Romagna Partenza IDRO Ecomuseo delle Acque
Borgo di Ridracoli 47021 – Bagno di Romagna (FC)
12:15Comune di Bagno di Romagna Incontro con Amministrazione comunale Municipio di Bagno di Romagna
Piazza Martiri 25 Luglio 1944 – 47021 Bagno di Romagna (FC)
13:15Comune di SarsinaIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia Municipio di Sarsina 
Largo Alcide De Gasperi 9 – 47027 Sarsina (FC)
14:45Comune di BorghiIncontro con Amministrazione comunale e evento di pulizia in via di definizione
16:00Comune di RiminiEcomondo/digital-green-weeksRiminifiera, Rimini (RN)
17:30Comune di RiminiArrivo Molo di Levante Capitan Giulietti – 47921 Rimini (RN)

Torna Keep Clean and Run, il plogging più lungo del mondo!

dal 23 al 29 aprile, lungo la Linea Gotica

KCR for Peace 2021416 chilometri da Montignoso (MS) a Rimini37.000 metri di dislivello positivo ripercorrendo la Linea Gotica, quel confine sugli Appennini che ha diviso in due l’Italia liberata dagli Alleati a Sud e i territori ancora occupati dai nazi-fascisti a Nord al termine del secondo conflitto mondiale.

Per sette giorni Roberto Cavallo, eco-atleta e amministratore delegato della Società Cooperativa ERICA, insieme al triatleta Roberto Menicucci, raccoglieranno i rifiuti abbandonati che troveranno lungo il percorso, fotografando e mappando quelli che non sarà possibile portare con sé.

É questa la sfida di #keepcleanandrun, l’eco-trail giunto alla 7° edizione: incontrare e sensibilizzare migliaia di persone contro l’abbandono dei rifiuti (littering).

seguici sui social

Facebook @keepcleanandrun

Instagram @keepcleanandrun

Roberto Cavallo
@errecavallo / @robertocavallobw

#KCR21 è l’evento di lancio italiano della campagna europea Let’s Clean Up Europe!

Lanciata la campagna crowdfunding per il docufilm su KCR 2020 con il sostegno di Fondazione CRC

Il progetto di un docufilm su Keep Clean and Run è tra dieci i progetti selezionati per la prima edizione di Crowdfunding 2020 di Fondazione CRC e disponibile sul portale Rete del Dono.

Il supporto della Fondazione CRC per il Terzo Settore

Nuove risorse per dare fiducia al Terzo Settore, il nuovo progetto promosso da Fondazione CRC, in collaborazione con il partner tecnico Rete del Dono, per aumentare la sostenibilità economica delle organizzazioni del Terzo Settore della provincia di Cuneo e accrescere il senso di partecipazione e aggregazione delle comunità locali. Per aiutare le organizzazioni a realizzare una raccolta fondi di successo, la Fondazione CRC ha offerto a tutti i progetti selezionati un percorso formativo online e un servizio di accompagnamento a cura di Rete del Dono.

La campagna di Crowdfunding il docufilm su keep clean and run

La campagna di crowdfunding sul docufilm sarà attiva dal 6 novembre e, al temine del periodo previsto di apertura, la Fondazione CRC raddoppierà le donazioni raccolte fino a un importo massimo di 5 mila euro per ciascun progetto. Inoltre, per garantire l’ottimizzazione delle donazioni raccolte, la Fondazione coprirà tutti i costi di utilizzo della piattaforma e di commissione sulle singole donazioni.
Nel 2020 KCR ha attraversato i luoghi della Prima Guerra Mondiale con il motto: “un luogo pulito è in Pace, un luogo sporco è in guerra” come evidenziato da don Pino de Masi nel film Immondezza – La bellezza salverà il mondo di Mimmo Calopresti.

L’obiettivo è raccogliere fondi per raccontare, attraverso un documentario, la sesta edizione di Keep Clean And Run for Peace.

Guarda il trailer ufficiale

Il documentario, della durata di 52′, sarà candidato ad una trentina di festival internazionali, sarà proiettato nei comuni teatro della corsa e per tutti coloro che ne faranno richiesta, nelle scuole italiane, anche attraverso piattaforme digital. Si cercherà inoltre di farlo trasmettere da un canale televisivo (Rai, La7, TV2000 o Circuito Corallo).

Si intende raggiungere un pubblico di circa 400.000 spettatori da sensibilizzare sul littering, l’abbandono di rifiuti nell’ambiente.

Fai la tua donazione e aiutaci a diffondere un messaggio di pace e sostenibilità!

Nel giorno del ricordo dell’alluvione del ’94, ERICA devolve alla CARITAS Italiana i proventi del mondiale di plogging

Il ricavato delle iscrizioni al campionato che si è svolto a settembre in contemporanea con il keep clean and run, sosterrà progetti e start up di attenzione all’ambiente e alla sostenibilità

Essere solidali, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, è un dovere morale e non solo una scelta. La Cooperativa ERICA nel giorno in cui ricorre il 26esimo anniversario dell’alluvione che colpì il Sud del Piemonte, ha deciso di devolvere alla Caritas Italiana la somma di 1500 euro, a ricordo delle vittime.

I fondi sono stati raccolti durante il Campionato Mondiale di Plogging dello scorso settembre, manifestazione svoltasi in contemporanea al Keep Clean and Run for Peace, che ha visto Roberto Cavallo correre da Cortina a Trieste. Infatti sono stati moltissimi i runner o camminatori che hanno accompagnato virtualmente Roberto nell’impresa, correndo nella propria zona di residenza o dove si trovavano quella settimana e raccogliendo i rifiuti trovati sul loro percorso.

Per ogni km percorso, ERICA ha devoluto 1 euro, raccogliendo così la somma di 1500 euro che sosterrà, attraverso uno specifico bando, una start-up di giovani capaci di sviluppare progetti per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

La pandemia sta colpendo dovunque– sottolinea don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italianae ci insegna come soltanto con l’impegno di tutti possiamo rialzarci e sconfiggere anche il virus dell’egoismo sociale con gli anticorpi di giustizia, carità e solidarietà. Partendo da un cambiamento degli stili di vita personali e promuovendo azioni piene di significato, come KCR, possiamo essere costruttori di un mondo più giusto e sostenibile, di uno sviluppo umano integrale che non lasci indietro nessuno”.

Roberto Cavallo, ecorunner e amministratore delegato di ERICA ha dichiarato: “Vorrei ringraziare gli oltre 200 camminatori e runner che hanno deciso di aderire all’edizione pilota del campionato mondiale di plogging versando la propria quota di partecipazione, perché non solo mi hanno accompagnato virtualmente dandomi la carica a percorre gli oltre 350 chilometri del Keep Clean And Run da Cortina d’Ampezzo a Trieste, ma hanno lasciato un pezzo di territorio più pulito di prima raccogliendo oltre 2mila chili di rifiuti. Come annunciato fin da aprile vogliamo donare la somma raccolta alla Caritas per aiutare progetti che abbiano al centro la sostenibilità e lo facciamo in un giorno particolarmente importante per la cooperativa ERICA: nel giorno in cui ricordiamo l’alluvione che colpì il sud Piemonte nel 1994 lasciando dietro di sé 70 vittime, quell’alluvione che ancora oggi ci ricorda che dobbiamo ogni giorno rinnovare il rapporto uomo-natura nel rispetto di ciò che ci sta intorno. La Caritas non solo aiutò le famiglie colpite dall’alluvione di allora, ma, attraverso un bando, aiutò nuove realtà a nascere ed ERICA è una di queste. Speriamo che con questa nostra donazione possano nascere nuove realtà che garantiscano un futuro davvero sostenibile”.

Le classifiche ufficiali della prima edizione di Keep Clean and Run Solidale

In contemporanea con le prime tre tappe del Keep Clean and Run, il 4-5-6 settembre 2020, si è svolta l’edizione pilota del campionato mondiale di plogging. Un’iniziativa caratterizzata dalla solidarietà, visto che le quote di iscrizione al campionato di plogging andranno a Caritas Italiana che sosterrà, attraverso uno specifico concorso di idee, una start-up di giovani capaci di sviluppare progetti per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Alle tre categorie (Walking, Running e Trailrunning, quest’ultima valevole come edizione pilota del campionato del mondo di plogging) si sono iscritti oltre 200 atleti (217 per la precisione), che nei 3 giorni di gara hanno corso un totale di 317 ore, percorrendo 1558 km per 64081 metri di dislivello complessivi. Complessivamente sono stati raccolti 204,5 kg di rifiuti, con un risparmio di CO2 di circa 240 kg.

Le classifiche ufficiali

Si ricorda che la classifica della categoria trailrunning è valevole per l’edizione pilota del Campionato Mondiale di Plogging.

Trailrunning femminile over 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1BoglioneDonatella26
2LanzilottiMaddalena69
3RosioEmanuela6
4ScibiliaMarina38
5Piccioni Antonella27
6De LucaValentina29
7AsaroVirginia30
8RecchiaGermana62

Trailrunning maschile over 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1MarcialisEnrico46
2RovelliRoberto11
3La MontagnaEnzo42
4PiomboDomenico34
5CesettiRoberto70
6BattistinMauro49
7GarganoNicola4
8PaciFederico53
9RossiAntonino18
10SerarcangeliPaolo28
11LaurenziRoberto31
12GranatiAngelo16
13BenedettiAndrea37
14AimassoGianni9
15ScabbiaMassimo55
16SassoneStefano24
17LazzarettiSergio33
18BaralLuca57
19DegiovanniCarlo39
20BattistinMauro49
21BarberoGianluca71
22ImbertiOsvaldo2
23PioltiniGiovanni64
24GiacominiRoberto7
25ColliniMarco61
26NibbioAlessandro25
27ErmeteLuca10
28MaggiAdriano32
29RiccaAlberto44

Trailrunning femminile under 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1VincoGiulia23
2TealdiPia47
3ScavinoDaniela1
4PintusSilvia52

Trailrunning maschile under 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1RighiMatteo56
2PietrelliEnrico45
3AlottoOliviero5
4SpertinoFrancesco17
5DoreRoberto3
6AllutoAndrea41
7AnolliDavide19
8CavalloSimone13
9SessaStefano15
10MagattiGiacomo68
11ParoliniMarco40
12StefanoGiacomo21
13GattoAlberto66
14VanzettiMassimo59
15BrandiniStefano48
16BertPaolo22

Running femminile over 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1MaioloLara1017
2ScibiliaMarina1049
3CannizzaroMilena1020
4TomatisDaniela1042

Running maschile over 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1MarchettiMario1008
1GerardiniRoberto1044
2GrossoMario1036
3AudeninoAndrea1015
4StrazzariAlessandro1010
5SpertinoPiero1046
6PizzorniGiovanni1018
7De FrancoLuca1004
8FontanaFranco1002
9UrsoRoberto1039
10RaballoLivio1050
11FavoinoEnzo1031
12GiordanoPaolo1086

Running femminile under 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1GregnaninDaniela1037
2TomatisSilvia1033
3PintusSilvia52*

Running maschile under 45

PosizioneCognomeNomePettorale 
1CortesiMarco1016
2De FilippoAndrea1054
3MuroSergio1053
4CanducciPaolo1047
5GhibaudoCristiano1029
6ZambaldiLorenzo1060
7ArrigoniMatteo1021
8MattoniLuca1030

Running femminile under 45

Premi speciali

Maggiore quantità di rifiuti raccolti:

  • Femminile: Piccioni Antonella;
  • Maschile: Piombo Domenico.

DA CORTINA D’AMPEZZO A TRIESTE: VENERDÍ 4 SETTEMBRE PARTE LA SESTA EDIZIONE DI “KEEP CLEAN AND RUN”

MODIFICATO IL PERCORSO DELL’EDIZIONE 2020 CON NUOVE TAPPE A GORIZIA, CIVIDALE DEL FRIULI E DUINO-AURISINA (MALCHINA). GIOVEDÍ 3 SETTEMBRE LA CONFERENZA STAMPA DELLA CORSA IDEATA DALL’ECO-ATLETA ROBERTO CAVALLO PER SENSIBILIZZARE CONTRO L’ABBANDONO DEI RIFIUTI

330 chilometri e 13.000 metri di salita, da Cortina d’Ampezzo al Molo Audace di Trieste, ripercorrendo i luoghi che furono teatro della Grande Guerra. Tre nuove tappe rispetto al percorso originale previsto ad aprile e poi rimandato a causa dell’emergenza Covid. Un nuovo inno. Sono tante le novità per il Keep Clean and Run, l’eco-trail contro l’abbandono dei rifiuti (littering) giunto alla sesta edizione, che quest’anno per l’occasione cambierà denominazione in Keep Clean and Run for Peace. I dettagli di questa edizione saranno presentati durante la conferenza stampa che si terrà giovedì 3 settembre alle 15,30 presso il Museo d’Arte Moderna “Mario Rimoldi” – Ciasa de Ra Regoles (corso Italia 69, Cortina d’Ampezzo BL)

Dopo aver percorso nelle precedenti edizioni il nord, centro e sud Italia, e aver risalito lo stivale da Bari a Chioggia in bici nell’edizione 2018 e aver percorso l’intero tratto del Po nell’ultima edizione, raccogliendo complessivamente quasi 250 tonnellate di rifiuti e avendo coinvolto attivamente negli eventi circa 15.000 persone, il “rifiutologo” e divulgatore ambientale Roberto Cavallo, accompagnato lungo il percorso dal suo coach, il triatleta Roberto Menicucci, affronterà le sette tappe della corsa dal 4 al 10 settembre prossimi.

La corsa

KCR for Peace prenderà il via venerdì 4 settembre da Cortina d’Ampezzo, per concludersi una settimana dopo a Trieste. Gli eco-atleti, in sette tappe, attraverseranno Veneto, Friuli-Venezia Giulia e sconfineranno in Slovenia, attraversando lo scenario meraviglioso delle Dolomiti. Il percorso prevede un totale di 330 chilometri da percorrere di corsa.

Le tappe e gli eventi

KCR for Peace partirà da Cortina d’Ampezzo (BL) venerdì 4 settembre e si concluderà giovedì 10 settembre a Trieste. Per sette giorni, Cavallo e Menicucci raccoglieranno i rifiuti abbandonati che troveranno lungo il percorso, fotografando e mappando quelli che non sarà possibile portare con sé. Queste, nell’ordine, le città sede di tappa, con le tre novità rispetto al percorso originale: Cortina d’Ampezzo, Lorenzago di Cadore (BL), Tolmezzo, Caporetto (Kobarid-SLO), Cividale del Friuli, Gorizia, Duino-Aurisina (Malchina), Trieste.

Previste, inoltre, numerose tappe intermedie, dove la popolazione –a partire da scuole, famiglie e associazioni del territorio– sarà invitata a partecipare a eventi di pulizia del territorio e/o incontri, durante i quali verranno presentate le finalità dell’iniziativa, concentrandosi poi sui dati legati all’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti.

Il messaggio

L’iniziativa vuole sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine di tali rifiuti. La scelta di incentrare l’evento sportivo negli eco-sistemi montano e marino, infatti, nasce dalla consapevolezza che oltre il 75% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra e viene trasportato dai fiumi.

L’inno

Una delle grandi novità di questa edizione è anche la presenza dell’inno ufficiale della manifestazione: si intitola “Vince chi di spazza ne raccoglie di più”, scritto e interpretato da La Quadrilla Folk Band.

Sponsor e patrocinio

Keep Clean and Run ha ottenuto il patrocinio nazionale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Main sponsor di questa edizione è UniCredit, che sarà affiancato da Greentire in veste di sponsor. Partner dell’iniziativa sono Tetra Pak, Ideal Service, Sartori Ambiente, Mercatino, Utilitalia, Conai, Comieco, Ricrea, Corepla, Coreve e CiAL, oltre alla partnership tecnica di E.R.I.C.A. Soc. Coop., Montura Store Roma, Albafisio e Polar. Come sempre prezioso è il supporto del Comitato promotore nazionale della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) composto da Comitato UNESCO, ANCI, Utilitalia, Legambiente, Regione Sicilia e Città Metropolitana di Torino.

Media partner di questa edizione sarà La Stampa, che sul proprio sito e sui canali social ospiterà il videoracconto quotidiano dell’impresa dalla voce diretta del protagonista Roberto Cavallo.

Segui sui profili social di Envi.info, portale di comunicazione ambientale a cura di AICA, con gli hashtag #pulisciecorri e #KCR2020

Dal 4 al 6 settembre l’edizione pilota del CAMPIONATO MONDIALE DI PLOGGING

Tempo, chilometri, dislivello e rifiuti raccolti porteranno alla prima classifica mondiale dell’edizione pilota del campionato di plogging. Iscrizioni aperte dal 10 luglio fino al 30 agosto su wedosport.net

Gli appassionati di plogging, la corsa con raccolta di rifiuti, potranno partecipare al primo campionato del mondo della disciplina correndo e raccogliendo rifiuti tra il 4 e il 6 settembre in ogni parte del mondo. Running, trail-running e walking sono le tre discipline previste e per iscriversi è sufficiente compilare il modulo su www.wedosport.net.

In quegli stessi giorni, e fino al 10 settembre, l’ecoatleta Roberto Cavallo e il suo team saranno impegnati nella sesta edizione del Keep Clean and Run, il plogging più lungo del mondo da Cortina d’Ampezzo a Trieste.

Le iscrizioni aprono il 10 luglio e chiudono il 30 agosto 2020. La disciplina trail-running è valida come prova del campionato mondiale di plogging e sono previsti premi per i primi tre classificati di ogni categoria (uomini e donne under e over 45), oltre che per chi ha raccolto la maggior quantità di rifiuti in assoluto (uomo e donna).

All’arrivo a Trieste di Roberto Cavallo e del team di Keep Clean and Run, il 10 settembre, comunicheremo i risultati e le relative classifiche.

Vedi il video di lancio dell’iniziativa

Il plogging per sostenere start-up green

Il campionato del mondo di plogging si va ad aggiungere alle iniziative di solidarietà già proposte dal Keep Clean and Run durante la pandemia di Covid-19, e il ricavato sarà devoluto alla Caritas Italiana che sosterrà, attraverso uno specifico bando, una start-up di giovani capaci di sviluppare progetti per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Roberto Cavallo, ecoatleta impegnato da anni nella lotta al littering e nella divulgazione delle buone pratiche di sostenibilità ambientale commenta:

vi aspetto numerosi a correre e raccogliere rifiuti virtualmente al mio fianco in ogni angolo del mondo. Chiunque può farlo iscrivendosi a una delle discipline previste e più saremo più il messaggio di un futuro migliore sarà forte. Sono ancora molte le persone da convincere a non gettare rifiuti a terra, lo stiamo vedendo in questi giorni in cui guanti e mascherine si sono aggiunti a mozziconi e altri oggetti buttati a terra. Il messaggio è un impegno concreto, fatto anche divertendosi, un gesto che vale molto più di tante parole”.